Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
Anteprime 2

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Rogue Continuum è un gioco che è stato appena rilasciato con il programma Early Access di Steam per cira 10 euro; si tratta di un altro titolo di una lunga lista di giochi indie in via di sviluppo che cercano di emulare i giochi del passato. Questo sparatutto in stile twin-stick combina una grafica retrò con un gameplay contemporaneo, tipico dei giochi di questo genere.

La storia di base dietro a Rogue Continuum è popolare fra i giochi indie, anche se è unica nella sua presentazione. In sostanza, alcuni alieni cattivi sconosciuti hanno fatto saltare in aria il pianeta Terra da tempo, nel nostro futuro. Una squadra d'élite di quattro personaggi è riuscita a sfuggire all'esplosione con il segreto meglio custodito dell'umanità, un'avanzata astronave che può tornare indietro nel tempo esattamente di 28 giorni. Qual è la soluzione del nostro team d'élite alla distruzione della Terra? Uccidere ogni specie conosciuta della galassia che potrebbe costituire una minaccia, nel tentativo d'impedire che questo avvenga. [Bella roba... N.d.T.]. Questa storia genocida sarebbe probabilmente offensiva, se non fosse per l'ovvia ed esilarante presentazione del gioco sopra le righe.

Lo stile goffo, macho e ridicolo può essere visto in quasi tutti gli aspetti del gioco, dalla trama ad ogni singolo personaggio. Il nostro team è così composto: un personaggio alla Duke Nukem, completo di enormi braccia ed un atteggiamento negativo, un intellettuale afro-americano con un monocolo, baffi vecchio stile ed una motosega al posto di un braccio, un robot colossale che gode nel vaporizzare i nemici ed un cecchino femminile che posso paragonare solo a Black Widow, tranne per il fatto che lei ha i capelli blu. Ogni personaggio è caratterizzato in modo unico, naturalmente, ed è abbastanza adatto ad un gioco indie. Durante l'esecuzione di questo gioco in modalità co-op a quattro giocatori, è presente un vero senso di lavoro di squadra, dovuto in parte alle sfide ridicole che il gioco presenta.

 

Quasi ogni missione inizia con un unico obiettivo, eliminare i nemici da tutto il pianeta. Anche se questo può sembrare semplice, in realtà non lo è. Non occorre solo sparare, ma bisogna correre in giro come dei piccoli maniaci per la maggior parte del tempo. Questo è incredibilmente difficile, ma fattibile, mentre il divertimento aumenta quando si gioca con degli amici. Non solo il carico viene alleggerito, ma le abilità uniche di tutti e quattro i personaggi, sullo schermo in una volta sola, sono qualcosa da vedere.

In genere io non tendo ad amare gli sparatutto twin-stick o i titoli neo-retrò, ma ciò che mi ha sorpreso di più in questo gioco sono state le caratteristiche. Rogue Continuum è molto più di uno sparatutto twin-stick, ed in effetti ha probabilmente molto in comune con gli RPG lineari ed i titoli rogue-like. Ogni personaggio può essere aggiornato con lievi modifiche permanenti, come una maggior salute o resistenza ai danni, il che è molto utile quando un'intero schermo di nemici vi sta sparando addosso. C'è anche una serie di armi diverse e gadget che rendono il gioco meno noioso.

 

Detto questo, come la maggior parte dei titoli Rogue Continuum non è perfetto. Anche se la musica e la presentazione del gioco sono grandi, sembra che ci siano alcune incongruenze grafiche. Alcuni oggetti sembrano essere pixellosi, mentre altri lisci, ed alcune animazioni appaiono un po' rigide. A volte Rogue Continuum sembra avere un problema a tenere il passo con il click del mouse, anche se ad essere onesti questo avviene raramente e non è un problema vero e proprio. Le ambientazioni sono belle, ma alla fine invariate nel loro design dei livelli. Salvo che per alcuni elementi unici qua e là, la maggior parte dei mondi è fondamentalmente la stessa zona di uccisione, anche se tutto è ben fatto e divertente, ma a volte si desidera un po' di varietà. Tuttavia, tenete presente che quasi tutto, nel gioco, è un work in progress ed è soggetto a modifiche.

Anche se è attualmente imperfetto, che cosa vi aspettate dai titoli in Early Access? Rogue Continuum è uno sparatutto co-op sorprendentemente divertente, twin-stick, con elementi RPG ed altre folli caratteristiche sparse in giro. Mescolate il tutto con un pizzico di cattiveria e qualche cucchiaio di ridicolo e vi ritroverete con un paio d'ore di divertimento che vale il prezzo richiesto. Se vi piace tutto ciò che riguarda questo titolo, acquistatelo mentre è a buon mercato!

Fonte: monstervine.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Condividi questa pagina di Game Community Social

Share

Submit to DiggSubmit to StumbleuponSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.