Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
News Videogiochi 1

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Sto parlando con Sean Murray, uno dei quattro co-fondatori di Hello Games, all'E3 PC Gaming Show nel Belasco Theatre di Los Angeles. Ha appena annunciato che No Man's Sky uscirà allo stesso tempo per PC e PS4. Abbiamo sempre avuto sentore che un gioco di esplorazione spaziale, generato proceduralmente, dovesse uscire per PC e PS4, ed il Gamescom dell'anno scorso ha offerto degli indizi, ma ora è confermato.

Si tratta di un gioco spaziale con delle chiare sfumature di Elite, mescolate con elementi dei giochi di sopravvivenza, che sono diventati un fenomeno su Steam. "Penso che sia davvero emozionante", dice Murray. "Ogni programmatore, ogni sviluppatore, è cresciuto con PC e giochi per PC, in modo che risulta bello usarlo. Se stai facendo un gigantesco gioco sandbox di simulazione spaziale, sembra che il PC debba essere parte di questo."

Per Hello Games, l'E3 di quest'anno è servito per mostrare alla gente che No Man's Sky è una cosa reale, e non solo una manciata di sogni. Durante tutto l'anno scorso sembrava che ogni trailer fosse una demo della tecnologia che permette ai giocatori di esplorare 18.446.744.073.709.551.616 pianeti generati proceduralmente, ma non il gioco stesso. Ogni pianeta che saltava fuori nel video sembrava colorato e piacevole, con le proprie specie locali. Potremo scoprire e denominare questi pianeti, ci hanno detto. La grandezza e la straordinaria cornice erano lì, quello che mancava era la ragione per giocare realmente. Hello Games è ora molto specifico su questo.

"All'E3 abbiamo cercato di mostrare il combattimento spaziale, il combattimento a terra, gli elementi sandbox, la raccolta delle risorse. Puoi giocare come un professionista, un combattente, un esploratore o una miscela di tutti e tre. E' un gioco, non ci sono missioni sandbox, niente missioni. In un certo senso è per questo che è diventato molto popolare su PC, in particolare in Early Access." Chiedo se si tratta di un gioco di sopravvivenza, come DayZ. "Sì, ma è più di questo, è simile a giochi sandbox come Terraria, Stranded Deep, Salt... The Forest. In linea di massima si trova in questo genere. Essere in un mondo enorme comporta molte cose, come non essere costantemente sotto pressione, essere in grado di esplorare e sopravvivere un po' di più, ma si è anche vulnerabili e minacciati, in questo mondo."

 

Sto ottenendo delle sfumature di Elite: Dangerous dalla descrizione di Murray su come funziona l'economia in relazione alla progressione. Non si sarà in grado di andare ovunque e fare tutto alla partenza: ci vorranno denaro e navi migliori, quindi non aspettatevi di affrontare un viaggio di dieci anni dentro l'universo nei primi dieci minuti dall'avvio. Ci sono vari modi per guadagnare soldi; scoprire nuovi luoghi e denominare specie esotiche fanno parte di questo.

"In termini di esplorazione, è necessario disporre di una tuta aggiornata per essere in grado di sopravvivere in ambienti tossici e in diversi tipi di liquidi. E' necessaria una nave aggiornata, in modo da avere un hyperdrive più potente e viaggiare verso luoghi più remoti. Per fare tutte queste cose hai bisogno di soldi, che possono essere guadagnati esplorando. Quindi, qui c'è un ciclo di base. Questo ciclo non è come quelli dei giochi precedenti, perché in realtà la maggior parte dei giochi non mette l'esplorazione al primo posto: 'Ho bisogno di trovare un pezzo del puzzle. Il designer ha messo un pezzo di puzzle da qualche parte per me, devo trovarlo'. Questo non si sente come una vera e propria esplorazione."

Non esplorate lo spazio solo per il gusto di farlo, quindi, ma in relazione ad una curva di progressione simile a quella di Elite, per ottenere veicoli migliori, attrezzature e così via. L'esplorazione non è l'unico modo per fare soldi, è anche possibile estrarre risorse dai mondi distruttibili e commerciare. "Si vola verso un pianeta e si scopre che gli si può dare un nome, ma la vera ragione per cui si fa questo è quella di ottenere denaro. Se si scoprono nuove creature, si guadagna denaro. Se si ottengono più soldi è possibile comprare e migliorare la vostra arma, che è chiamata Multitool. Il multitool è utilizzato per l'estrazione e il combattimento, ma anche per la scansione. La scansione definisce quanto sia ampia la gamma di nuove creature che si possono scoprire, e quanti tipi di scoperta diversi si possono effettivamente fare. Quindi c'è un ciclo che riguarda il guadagnare soldi per essere in grado di esplorare di più. Poi, man mano che si va sui pianeti, si scopre che a volte sono ostili, quindi anche un esploratore non può essere solo passivo."

I sistemi di progressione sembrano semplici come quelli di altri giochi di sopravvivenza; se la morte avviene nello spazio, perdete anche l'astronave, mentre morire su un pianeta costa solo le vostre risorse e le recenti scoperte. Questi sistemi così familiari rendono ora No Man's Sky molto reale per me, ed è un bel cambiamento rispetto all'anno scorso, in cui sembrava molto fresco, ma anche etereo. Murray dice con un sorriso: "Penso che i nostri trailer abbiano ingannato delle persone... sono piacevoli mentre scorrono, si cammina in giro e la gente dice: 'Oh, è un simulatore di piedi.' E questo è bello, alcune persone sono veramente contente di questo; l'esplorazione è una bella parte del gioco. Se il nostro gioco fosse una distopia, non credo che vorrei esplorare molto. Anche se molti giochi di fantascienza sono distopie, non è attraente esplorare un universo di terre desolate."

 

 

Chiedo a Murray come Hello Games riceve i feedback dai giocatori e li vede giocare. Non voglio dire che spiano i loro playtester, ma non riesco a definire in altro modo questo processo. "Internamente, anche con Joe Danger e tutto ciò che abbiamo fatto, si tende a convincere la gente a giocare e la si scruta mentre gioca. Abbiamo un ambiente che ha un vetro sul lato esterno. Le persone possono sedersi e giocare, e possiamo vederle da dove siamo seduti, in fondo." Dalle loro ricerche, hanno imparato che anche quando hanno un intero universo da esplorare, i giocatori sono davvero attratti dai compiti umili. "Una cosa che mi stupisce è quanto la gente giochi con il commercio. Potete effettuare il commercio fra le stazioni spaziali, fra le stazioni spaziali ed i cargo, è possibile barattare fra cargo e mercantili, navi da carico e stazioni commerciali, poi si può volare verso i pianeti e vendere alcune risorse. Questo è trading. Nel nostro gioco il trading è la cosa più vicina a quanto può essere un posto di lavoro nella vita reale, giusto? Per me, sulla carta, è piuttosto noioso. Un sacco di gente ci gioca. E mi stupisce. Non si può quasi spiegare. Guadagnano denaro per essere in grado di acquistare navi più grandi, per essere in grado di commerciare di più, per essere in grado di fare più soldi, per essere in grado di acquistare navi più grandi per proteggere se stessi, per essere in grado di portare carichi più costosi."

Il modo in cui Murray descrive tutto ciò sembra un po' quello con cui gioco ad Elite, ma quello è un simulatore e questo non lo è. Se qualcuno è disposto ad essere solo un commerciante, è un segno che No Man's Sky si sente davvero come un gioco sandbox. Penso che la sfida a lungo termine di Hello Games sia di fare in modo che il centesimo mondo, visitato dai giocatori, abbia il potere di stupire come i precedenti novantanove. Non è qualcosa di irraggiungibile. Trovare un pianeta dallo strano colore in Elite si sente speciale, se non l'avete mai visto prima, immaginate come potrebbe essere impressionante ripetere quest'esperienza con interi mondi, ogni volta che si attraversa l'atmosfera ed appare un nuovo misterioso paesaggio. L'esplorazione, nei giochi, dovrebbe sempre basarsi sulla sorpresa, e No Man's Sky è stato creato per facilitare questo.

"Guardo i giocatori che si perdono", mi dice Murray. "E questo non è qualcosa che accade tanto, nei giochi. Le persone si rivolgono a me e mi chiedono: 'Non riesco a trovare la mia nave. Dove l'ho lasciata?' E' possibile eseguire la scansione, e si possono trovare dei marker per la vostra nave, ma le persone sono spesso stupite. 'Ci ho totalmente girato intorno e non mi sono reso conto che era lì', e dopo circa un'ora o due di gioco, ti troverò persone che giocano in un modo diverso. Mettono effettivamente la loro nave in un punto che possono ricordare. Tengono traccia di alcuni alberi a sinistra, e di come sono scesi da una montagna alla loro destra. Quello a cui siamo abituati nei giochi è come quanto avviene in Far Cry, in cui trovi percorsi ovunque. Sono pre-costruiti e il designer a pensato a voi, in modo che possiate vedere i luoghi d'interesse da dove vi trovate, ed i nostri playtester non giocano in questo modo. Si sentono più come luoghi reali."

Fonte: pcgamer.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.

Condividi questa pagina di Game Community Social

Share

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.