Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
ANTEPRIME

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Piattaforme: PS4, Xbox One, PC, PS3, PS Vita e Wii U

La scena dei giochi indie è fiorente. Negli ultimi anni è diventato più facile, per gli aspiranti sviluppatori, creare e rilasciare titoli piccoli ma comunque fantastici. La PS4 e la Xbox One ospitano un gran numero di titoli indie, ed anche Nintendo, la cui politica verso i giochi più piccoli era scomoda ed intimidatoria, ha fatto passi da gigante nel migliorare il suo rapporto con gli sviluppatori indie.

Anche se i titoli AAA sono in prima linea nelle menti della maggior parte dei giocatori che prendono parte ad eventi come il Gamescom, i titoli indie hanno una forte presenza. Un titolo che spiccava particolarmente era Hue, realizzato dallo studio britannico Fiddlesticks. In questo gioco si è nei panni dell'omonimo Hue, un giovane ragazzo che vive in un mondo privo di colori e che deve avventurarsi alla ricerca di sua madre, una ricercatrice scientifica che ha scoperto i colori ma è scomparsa.

Hue si gioca come un puzzle platform in 2D che consente di manipolare il colore dello sfondo; ha inoltre una ruota che rallenta il tempo, per avanzare attraverso i livelli. Lo stile artistico è sorprendente, con linee semplici e audaci che creano un mondo ricco di neri profondi, ma anche vibrante di colore. Ho avuto modo di giocare ad una miscela di enigmi che introducono le meccaniche fondamentali del gioco, che è facile da capire ma può diventare immensamente difficile. Un approccio riflessivo di puzzle-solving è necessario, ed il progresso può essere facilmente ostacolato se non si pianifica il futuro.

 

Nelle prime tappe si deve cambiare il colore degli ostacoli, in modo che vengano miscelati in secondo piano, il che ti permette di passare. Non appena sono avanzato, ho avuto a che fare con più oggetti, blocchi mobili, sezioni platform e molto altro ancora. E' stata dura, ma per fortuna quando si fallisce il livello si ripristina rapidamente, il che permette di provare di nuovo, senza dover aspettare molto a lungo. In uno dei livelli più difficili dovevo saltare su blocchi gonfiabili sospesi a mezz'aria, manipolando anche il colore dello sfondo. Ciò è stato difficile, in quanto i blocchi cambiavano colore ogni volta che erano toccati. Si doveva pianificare attentamente quali colori usare, in modo da poter progredire oltre un ostacolo finale al termine della fase, senza rimanere intrappolati.

Hue contribuirà facilmente ad aumentare il già grande numero di fantastici titoli indie attualmente disponibili. Non solo questo, dato che Hue sembra offrire un affascinante ed altrettanto frustrante gioco che può rivaleggiare con titoli del calibro di Fez, Limbo e Braid. I colori mi piacciono.

L'uscita di Hue è prevista per il primo quadrimestre del 2016, per PS4, Xbox One, PC, PS3, PS Vita e Wii U.

Fonte: gamegrin.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.

Condividi questa pagina di Game Community Social

Share

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.