Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
ANTEPRIME

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Piattaforme: PC, PS4 e Xbox One

Prima di tutto, è un gioco pubblicato da EA, che ha attivamente ricercato lo sviluppatore Coldwood Interactive per annettere Unravel alla propria libreria di titoli. Si tratta di un progetto che riguarda la passione, un lato umano dell'editore che non si è visto per molto tempo, dato che è solitamente impegnato in franchising multimilionari.

Poi c'è la filosofia di sviluppo reale, attorno alla quale è stato costruito Unravel: il direttore creativo Martin Sahlin ha dichiarato che il tutto è stato preparato come un "simbolo dell'amore", un'interpretazione fisica dei legami che noi, come persone, intrecciamo. Yarny rappresenta un percorso personale che ognuno intraprende: un viaggio per ricucire legami che si sono danneggiati o sfrangiati. Sahlin non vuole necessariamente creare la storia di un gioco con qualsiasi tema, invece vede tutto il racconto che batte come delle "note" che noi, come giocatori, siamo in grado di suonare per "fare nostra la musica". Il tutto, alla fine, si gioca come un puzzle-platform basato sulla fisica, che funziona facendo capire al giocatore come tutto è collegato a quanto viene mostrato nel gioco.

Per fare un esempio reale, in un livello in cui c'è dell'acqua, ci saranno oggetti interattivi che galleggiano, con bottiglie, spugne o boe che possono essere connesse fra di loro. Spetta quindi a noi saper leggere i livelli e costruire dei modi attraverso i quali Yarny progredisca, anche se in questo processo deve utilizzare le sue parti del corpo.

 

Sahlin si augura che in questo gioco non siano presenti i tradizionali aspetti negativi dei titoli puzzle-platform. Egli vuole che i giocatori siano in grado di "raccontare" se stessi attraverso i livelli, quindi è lecito ritenere che ci saranno delle caratteristiche narrative ambientali, utilizzate in questi livelli 2D, simili a quelle che siamo abituati a vedere nei giochi 3D open-world, che finora l'attuale generazione è stata disponibile nel fornirci. Questo significa che i livelli presentano inizialmente dei concetti semplici - un livello marino, dove si sta cercando di non essere spazzati via, oppure un livello con un campo congelato, in cui ci si sta nascondendo da due corvi che cercano di beccarci - per poi lentamente assumere una forma più complessa con il passare del tempo. Si prevede che Unravel uscirà nel primo trimestre del 2016, e non vediamo l'ora di guardare Yarny evolversi e crescere, man mano che la data si avvicina.

Fonte: allpcgame.net

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Condividi questa pagina di Game Community Social

Share

Submit to DiggSubmit to StumbleuponSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.