Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
APPROFONDIMENTI

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

The Witcher 3 ha stabilito un nuovo standard per i giochi di ruolo open-world, ma è in grado di surclassare i giochi in uscita quest'autunno come Fallout 4 ? Abbiamo discusso i meriti di entrambe le serie per vedere se siamo stati viziati da ore di caccia ai mostri. Con il suo vasto mondo aperto, l'azione non stop e la trama oscura, The Witcher 3: Wild Hunt sembra aver fissato un nuovo standard per i giochi di questo tipo.

In realtà, forse, lo sviluppatore CD Project Red ha fatto il lavoro troppo bene, creando un gioco profondamente avvincente, del calibro di titoli come Skyrim, rilasciato nel 2011. Può essere che Fallout 4 di Bethesda rubi la scena a questo gioco; tuttavia, qualsiasi altro RPG che si prevede esca quest'autunno, può misurarsi con The Witcher 3 ?

Quest'autunno sarà un momento molto emozionante per i fan degli RPG. Non solo il primo ampio DLC per The Witcher 3, Hearts of Stone, promette di aggiungere altre 10 ore di gioco, ma ci saranno altri giochi che ci porteranno in mondi fantastici. Fallout 4 sarà probabilmente il titolo in maggior competizione con The Witcher 3, ma in seguito verrà rilasciato anche Deus Ex: Mankind Divided, senza contare titoli d'azione come Assassin's Creed Syndicate e Metal Gear Solid V: The Phantom Pain. Tutti questi titoli concorrenti sono in sviluppo da anni, ma ore le uscite vedono proiettarsi su di loro una grande ombra a forma di Witcher. Potrebbe succedere che molti fan dei giochi di ruolo possano rimanere delusi, dal momento che The Witcher 3 ha portato molto in termini di grafica e gameplay.

Le scelte sono sempre state uno dei cardini dell'esperienza di ruolo, e certamente le cose non cambieranno quest'autunno. Fallout 4 dovrebbe avere più soluzioni possibili per ogni problema, lasciando decidere ai giocatori se essere benevoli o spietati. In questi due giochi la profondità delle decisioni ha un ruolo importante. In The Witcher 3, ogni volta che Geralt prende una buona decisione e non si fa uccidere, vede aumentare la sua reputazione in tutta la città. Alcune decisioni hanno un impatto man mano che la storia procede, come fare un farvore a un signore locale, mentre altre hanno poco impatti, se non quello di portare più denaro nelle vostre tasche. Anche nei casi in cui Geralt s'imbatte in un orribile tragedia, come una donna bruciata viva in casa sua da degli uomini, i cambiamenti avvengono solo in misura limitata. Inoltre, in molti casi, l'unico modo per affrontare questo tipo di conflitti è l'uccisione. Anche se Geralt ogni tanto dà dei consigli, in genere non è un gran chiacchierone.

In base a quanto detto, potrebbe non essere troppo difficili per i giochi eguagliare o addirittura superare The Witcher 3 quando si tratta di prendere decisioni. Utilizzando Fallout 3 come misura per il tipo di cose che ci si può aspettare dal sequel, si potrebbe far saltare in aria l'amichevole città di Megaton, perché un ragazzo ricco pensa che il posto sia un pugno nell'occhio. Inoltre, se avete girato per Moira per capire come sopravvivere meglio alle radiazioni, questo si può paragonare all'esplosione di Ghoul. Questo è in cima a tutte le cose che puoi fare tu o i residenti di Megaton prima di decidere di andarvene dal posto. Le vostre abilità personali permettono di affrontare la gente in modi diversi.

Una delle differenze principali fra The Witcher 3 e Fallout 4 è rappresentata dal personaggio principale. Anche se è possibile modificare lo stile di combattimento di Geralt, in maniera che egli abbia successo in determinate abilità, alla fine lui è ancora un Witcher e deve comportarsi di conseguenza, rispetto a qualsiasi percorso narrativo gli venga posto innanzi. In Fallout, i giocatori sono liberi di portare il personaggio in qualsiasi direzione essi vogliano. Possono essere forti o intelligenti a piacere, a condizione di avere abbastanza punti.

Qui abbiamo un caso di Retro-Future vs Fantasy. Le impostazioni altamente fantasiose di questi giochi hanno ciascuna un forte seguito, e cose come la possibilità di esplorare luoghi come una Boston saltata in aria per causa di un'arma nucleare possono essere più che sufficienti per superare le critiche, oltre alla probabile alta qualità grafica di Fallout 4. Quando si parla di grafica, la scelta è fra boschi verdi pieni di draghi e lupi mannari e le Wasteland sabbiose, popolate di predoni cannibali e insetti di dimensioni giganti. C'è anche la questione dell'umorismo. Il fascino di giochi come Fallout deriva dal fatto che sono piuttosto assurdi. Si è bloccati nel 1950, con l'estetica e la mentalità del periodo, nonostante sia la seconda metà del 21° secolo, dove i robot vagano per le strade. Ci sono momenti sarcatici e persone in giacca e cravatta ben armate, che potrebbero unirsi a voi nella vostra avventura. Un compagno cane cibernetico non è inaspettato, né i lanciatori di testate nucleari portatili. Si tratta di un mondo fantastico, pieno di folli possibilità. Noi non sappiamo ancora di cosa parlerà la storia di Fallout 4, ma Fallout 3 e New Vegas indicano che la corsa sarà folle.

 

D'altra parte, c'è molto da dire riguardo al mondo oscuro e maturo di The Witcher 3, dove c'è un sacco di sesso e violenza. Rispetto a questi temi, Fallout sembra un gioco da bambini. Inoltre Geralt è un cacciatore di mostri, e parte della sfida del gioco è capire cosa fare e procurarsi i mezzi per sconfiggere meglio queste creature. Lupi mannari e fantasmi possono finalmente appendere il vecchio cappello, ma sono abbastanza potenti da mettere su una buona lotta. Inoltre The Witcher tira fuori anche dei numeri o delle sorprese, come la ricerca Botchling. Per quanto riguarda la lotta ai nemici che popolano questi mondi, i due giochi non potrebbero essere più diversi. Fallout 4 sarà senza dubbio uno sparatutto in prima persona con un opzione di vista dall'alto per la telecamera, mentre The Witcher 3 utilizza un azione hack'n'slash in terza persona. Un'altra differenza fondamentale è come Fallout utilizzerà il VATS (Vault-Tec Assisted Targeting System), un sistema che permette di giocare mettendo in coda più comandi e specifiche parti del corpo, per integrare l'azione di tiro diretto. Entrambi i gameplay sono soddisfacenti, a modo loro, ma Fallout è l'unico gioco in cui un misterioso straniero viene fuori dal nulla per aiutarvi a uccidere qualcosa.

Forse ho guardato le cose nel modo sbagliato. Sebbene The Witcher e Fallout abbiano delle cose in comune, come l'ingestione di qualcosa che può portare a livelli di tossicità letali, sono esperienze molto diverse. New Vegas ha anche un proprio gioco di carte. In definitiva, entrambi i giochi dovrebbero essere il meglio che possano portare alle loro rispettive serie. Tuttavia, allo stesso tempo, dobbiamo notare che The Witcher 3 è bello perché ha imparato da giochi come Skyrim e presenta un vasto mondo aperto. Se Fallout 4 sarà o meno un successo dipenderà strettamente dai suoi meriti, e non dal fatto che i giocatori preferiscano vagare per le Wasteland o le Woodland, quando arriverà l'espansione Hearts of Stone. Ma se si decide di dare la caccia a lupi mannari o Deathclaws, un mondo di possibilità senza dubbio vi attende.

Fonte: shacknews.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Condividi questa pagina di Game Community Social

Share

Submit to DiggSubmit to StumbleuponSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.