Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
HARDWARE

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

 

Il potente Intel i7 6700K è un processore quad-core con una velocità di clock di 4GHz, che raggiunge i 4.2GHz in modalità Turbo Boost, ed il supporto per l'Hyper-Threading. Sulla carta si tratta di una CPU impressionante, ma è sufficiente a giustificare un upgrade da una terza o quarta generazione quad-core?

Nel corso degli ultimi otto anni, Intel si è spinta in avanti attraverso un piano di rilascio dei prodotti denominato "tick-tock". Il "tick" migliora il processo di produzione, mentre il "tock" è una revisione importante dell'architettura. Skylake è una CPU "tock". Intel sembra voler confrontare l'i7 6700K con l'i7 4790K, nei suoi documenti stampa ufficiali, piuttosto che con l'i7 5775C.

Mentre molte delle caratteristiche di questo processore, come il Turbo Boost e l'Hyper-Threading, sono ormai familiari, ci sono alcune nuove aggiunte. La più significativa, per la serie K, è la caratteristica che permette agli utenti di cambiare la frequenza del processore in passi di 1 MHz. Questo aiuta gli appassionati a spingere la CPU fino ai limiti della stabilità. Le altre modifiche principali sono a livello di piattaforma. Skylake debutta a fianco di un chipset chiamato Z170, che utilizza il nuovo socket LGA 1151. Questo significa che l'hardware non è compatibile con le schede madri precedenti, così come lo era Broadwell, quindi avrete bisogno di una nuova scheda madre per utilizzare l'i7 6700K.

 

 

Anche se questo è fastidioso, il set di funzionalità del chipset Z170 rende il tutto sensato. La RAM DDR4 è ora di serie, e questo è un cambiamento importante. Intel ha debuttato con l'uso della DDR4 con il chipset X99, ma che era progettato per i sistemi estremi, e solo sostenuto da pochi processori, molto costosi. Asus è stata così gentile da fornirci la sua Z170-Deluxe per la recensione. Il passaggio ad un nuovo standard di memoria ha i suoi costi, ma in questo caso il prezzo da pagare in più è minimo. Due schede di memoria RAM da 4GB DDR3 possono costare 40 dollari, mentre due schede di memoria RAM DDR4 2133, la versione più conveniente, costano 50 dollari. Questa è una piccola differenza di prezzo, in modo che il "costo nascosto" dell'aggiornamento al nuovo chipset è minimo.

Il nuovo chipset Z170 fornisce anche un aggiornamento sostanziale per la larghezza di banda PCI Express. Il chipset Z97 di Intel, il suo ex-ammiraglio, è in grado di gestire otto corsie PCI Express 2.0 a 5GB p/s di larghezza di banda. Il chipset Z170 espande il supporto a 20 corsie PCI Express 3.0 a 8GB p/s di larghezza di banda. I giocatori non sono l'obiettivo di questo aggiornamento; il chipset Z170, come il suo predecessore, possono gestire solo una singola scheda grafica a tutta velocità PCIe x16, o due a x8. Invece, queste innovazioni sono per altre periferiche, comprese le schede PCI Express, la memoria di massa non volatile che funziona come un hard-disk e le periferiche Thunderbolt.

Ultima, ma non meno importante, è la grafica integrata del processore. L'Intel i7 6700K è dotato di una grafica Intel HD 530 con velocità di clock di 1.150 MHz, e l'azienda sostiene che sia un miglioramento fino al 40% rispetto alla grafica Intel HD Graphics 400, che si trova nel processore i7 3770K.

[...]

 

 

L'i7 6700K è disponibile ad un "prezzo raccomandato per il cliente" di 350 dollari, mentre l'i5 6600K a 243 dollari. AMD non ha un processore che è paragonabile al 6700K. Il suo FX 9590, che vanta otto core ed una velocità di clock di 4.7GHz, è il suo concorrente più vicino, e sulla carta sembra confrontarsi favorevolmente. In realtà, però, la serie FX ha delle difficoltà a tenere il passo con la quarta generazione di CPU Intel. Il 6700K è in un campionato diverso. Dal momento che Skylake è una nuova architettura su una nuova piattaforma, non è compatibile con il banco di prova Falcon Northwest Talon, che abbiamo usato per tanto tempo. Per questo abbiamo messo insieme un nuovo sistema, allo scopo di testare l'i7 6700K. Ringraziamo Asus per averci fornito la sua eccellente scheda madre Z170-Deluxe, ed EVGA per averci fornito la sua scheda grafica GTX 980 Ti. Il sistema include anche 8GB di RAM DDR4 ed un SSD SATA Intel 730 Series.

Intel afferma che la CPU i7 6700K dovrebbe essere più veloce del 10% rispetto al processore i7 4790K, ed il prezzo ne consegue. Se è più lento di quanto indicato, non ha un grande valore; se è più veloce, si rivelerà più attraente di quanto si pensasse. Che cosa ha da dire Geekbench? Sorprendentemente, il 6700K non supera il 4790K nelle prestazioni single-core, in questo benchmark, anche se i risultati rientrano nel margine di errore. Questo sembra sorprendente solo a causa delle affermazioni di Intel. Mentre il 6700K è più recente, il 4790K ha un'identica velocità di clock base di 4.0GHz e di 4.4GHz in modalità Turbo Boost (il 6700K raggiunge i 4.2GHz). Quando si tratta di prestazioni multi-core, però, il 6700K sconfigge il 4790K, con un vantaggio di circa il 5%. Questo non è alto come il 10% di aumento sostenuto da Intel, ed è piuttosto deludente, almeno per coloro che sperano che la sesta generazione sia un aggiornamento importante.

Rispetto al resto, il 6700K fa bene. Supera tutto in termini di prestazioni single-core a parte il 4790K, e sconfigge anche tutto il resto, in termini di prestazioni multi-core, a parte la CPU ad otto core 5690X. Nel complesso, il nuovo i7 6700K è un esecutore forte, e sarebbe un aggiornamento importante per chi possiede una CPU di prima o seconda generazione. Per quanto riguarda l'i7 6700K, oltre ai core della CPU, c'è di più, naturalmente. Si ha infatti una grafica Intel HD 530 di nuova generazione. Intel non sta pesantemente promuovendo questo, perché non è adatta all'interesse dei giocatori, ma la società sostiene che apporti un significativo incremento delle prestazioni. Anche se questo non è rilevante per la maggior parte degli acquirenti di questa CPU, è rilevante per il mercato desktop nel suo complesso, perché HD 530, probabilmente, apparirà in una varietà di processori, con Skylake disponibile presso i rivenditori.

 

 

Vediamo come la grafica integrata Intel HD 530 si comporta con alcuni giochi:

 

World of Warcraft

Il gioco MMORPG di Blizzard ha 10 anni, per cui si potrebbe pensare che sia un avversario facile. Certamente questo è vero per la maggior parte delle GPU discrete, ma i costanti aggiornamenti del gioco hanno mantenuto una sfida che la grafica integrata deve superare. In questo caso i risultati sono forti. World of Warcraft è giocabile a tutte le impostazioni testate, a parte la risoluzione di 1080p ed il preset alto, ed in 1366 x 768 HD 530 quasi in concorrenza con la grafica integrata di AMD A10-7870K.

 

Civilization: Beyond Earth

Anche se Beyond Earth non è il gioco più attraente del pianeta, può essere impegnativo, soprattutto in scenari di gioco avanzati, con un gran numero di unità sullo schermo. Il più veloce IGP Intel che abbiamo testato con questo gioco, HD 6000, gestisce solo 10 FPS a 1080p e dettaglio alto, mentre si arriva a 30 FPS con il dettaglio basso. La HD 530 se la cava meglio? Anche in questo caso, la HD 530 offre un miglioramento rispetto alla maggior parte delle precedenti offerte Intel HD. A 1366 x 768 e con dettaglio minimo, il nuovo IGP offre 14 fotogrammi al secondo in più rispetto alla Intel HD 6000, ed oltre 20 FPS rispetto alla Intel HD 5500. Gode di un vantaggio solo leggermente più stretto a 1080p e dettaglio basso.

 

Battlefield 4

Ora, veniamo al test più impegnativo, con l'epico sparatutto in prima persona di DICE. Anche se è ormai lontano dal gioco più esigente disponibile, la sua grafica è molto impegnativa da gestire. Gli IGP Intel non hanno superato i 30 FPS nei nostri test precedenti, anche alla risoluzione di 1366 x 768 e dettagli bassi. Il miglioramento qui è significativo: un Intel HD 530 offre un'esperienza giocabile a 1366 x 768 e dettagli bassi. Per un soffio è anche piacevole a 1080p e dettagli bassi, dal momento che il nuovo IGP offre 10 FPS in più rispetto ad HD 5500 o HD 6000.

Anche in questo caso, però, c'è un problema. La grafica Intel HD 530 porta dei seri miglioramenti, ma si tratta anche di competere bene con le APU di AMD, e non è del tutto in grado di gestire Battlefield 4 a 1080p. Tuttavia questi risultati offrono la speranza che la prossima generazione grafica Iris, la high-end degli IGP Intel, sarà in grado di farlo.

 

Il lancio di Skylake di Intel continua la recente tendenza della società a portare aggiornamenti incrementali. Geekbench non ha trovato che l'i7 6700K sia notevolmente più veloce dell'i7 4790K. L'aggiornamento fornito dalla grafica HD 530 di Intel è più significativo, ma l'IGP resta inadatto per i giochi in 3D esosi di risorse. Per alcuni utenti, i più notevoli miglioramenti possono provenire dal chipset. Oltre al supporto RAM DDR4, lo Z170 offre una vasta gamma di linee PCI, il che dovrebbe tradursi in una migliore connettività. La scheda madre Z170-Deluxe che abbiamo ricevuto da Asus è certamente potente.

L'overclocking è una zona di prestazioni in cui non ho avuto il tempo di tuffarmi. La velocità di clock base del processore di 4GHz è forte, e le CPU Intel delle ultime generazioni hanno lottato per superare i 4.5GHz senza un estremo raffreddamento e/o modifiche di tensione. Spero di testare questo ulteriormente nelle prossime settimane.

In conclusione, la CPU Intel i7 6700 mi ha dato impressioni ambivalenti. Ogni nuova generazione di hardware Intel, nel corso degli ultimi anni, è un aggiornamento, ma i miglioramenti sono diventati così minimi che si sentono insignificanti. Gli utenti che dispongono di un processore di quarta generazione non vedranno alcun motivo per l'aggiornamento. Anche quelli che hanno delle CPU di seconda o terza generazione possono non sentirsi convinti da questi risultati. Se volete costruire o acquistare un nuovissimo sistema, però, l'i7 6700K è una scelta ovvia. La piattaforma Z170 è un chiaro aggiornamento della Z97, ed il processore stesso è il più forte quad-core di Intel, anche se per poco. Anche se il grado di miglioramento rispetto all'Intel i7 4790K non è impressionante, l'ultimo circuito integrato di fascia alta di Intel è, come previsto, il nuovo re delle prestazioni quad-core.

Fonte: digitaltrends.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.

Condividi questa pagina di Game Community Social

Share

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.