Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
INTERVISTE

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Interviste

 

Il roguelike è un genere di gioco che cambia, ma esiste da molto tempo. Risale a Dungeons & Dragons, lo stile che ha influenzato tutto, da Diablo all'attesissimo No Man's Sky, con la sua generazione procedurale. Non c'è da meravigliarsi che l'autore David L. Craddock abbia dedicato un intero libro all'argomento. E' intitolato "Dungeon Hacks: how NetHack, Angband, and other roguelikes changed the course of video games", edito da Premere Start Press.

 

Il 1° dicembre Square Enix ed Avalanche Studios prenderanno d'assalto le vacanze con il lancio di Just Cause 3 su PS4 e Xbox One. Examiner.com ha recentemente intervistato Omar Shakir, produttore del contenuto di Just Cause 3 e Francesco Antolini, principal designer del gioco, riguardo all'adrenalinico gameplay che ha fatto crescere l'interesse per questo titolo, le sue ispirazioni, il livello di distruttibilità che offrirà il gioco, e di come la PS4 e la Xbox One consentiranno nuove possibilità di gioco.

 

Fin da quando Dreadnought è stato presentato all'E3 pochi anni fa, ho aspettato l'uscita di questo gioco. Si tratta di un mix di strategia, azione e astronavi che ha catturato la mia attenzione. Il titolo sta per uscire in versione open beta, ed ho avuto la fortuna di parlare con Peter Holzapfel, direttore di Yager, che ha risposto ad alcune mie domande sul gioco.

 

PlayStation ha raggiunto una pietra miliare, nel Regno Unito, con la celebrazione dei vent'anni da quando in questo Paese fu rilasciata l'originale PS1. Il marchio, tre generazioni dopo, è ancora forte con la PS4, con delle aspettative ancora migliori, dal momento che questa console sta vendendo molto e velocemente. Si può perdonare il personale di Sony, poi, se nei loro uffici si aggira con dei postumi di sbornia, dopo i festeggiamenti.

Condividi questa pagina di Game Community Social

Share

Submit to DiggSubmit to StumbleuponSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.