Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
NOTIZIE DAL WEB

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Dopo l'annuncio dell'arrivo della console Nintendo Switch, vari organi di stampa si sono rivolti a Nintendo al fine di ottenere ulteriori dettagli. Purtroppo, la società non ha in programma di dare eventuali annunci ufficiali fino al prossimo anno, quindi non siamo stati in grado di sapere molto...

Detto questo, Nintendo ha rivelato alcune cose su cui riflettere.

Famitsu è una delle testate che ha rivolto domande a Nintendo riguardo al Nintendo Switch. E sono riusciti ad ottenere alcune risposte molto interessanti!

In primo luogo, hanno chiesto se il Nintendo Switch sarà da considerarsi come il successore della Wii U. Nintendo ha risposto che la nuova console non rientra nella solita categoria di "console da casa". Per questo motivo, non è appropriato definire il Nintendo Switch come il successore della Wii U. Detto questo, Nintendo ha confermato che la sua nuova console è prima di tutto un sistema "home" da gioco. Questo è in linea con le dichiarazioni precedenti di Tatsumi Kimishima, che aveva detto più volte che il Nintendo NX (ora conosciuto come Nintendo Switch) non sarà solo un successore della Wii o della Wii U:

"Detto questo, vi posso assicurare che non stiamo costruendo la prossima versione di Wii o Wii U. È qualcosa di unico e diverso. È qualcosa per cui dobbiamo abbandonare queste piattaforme in modo da proporlo alla nostra base di consumatori."

Alla domanda se il Nintendo Switch sarà compatibile con i giochi per Wii U e Nintendo 3DS, Nintendo ha risposto che non sarà così, in quanto non è un successore di queste piattaforme. Tuttavia c'è qualcosa di veramente interessante in questa risposta: Nintendo ha specificato chiaramente che la nuova console non sarà in grado di utilizzare i dischi dei giochi per Wii U e le cartucce del Nintendo 3DS. Questo significa che i giochi scaricabili e le versioni digitali dei giochi potrebbero essere compatibili, anche in mancanza di retrocompatibilità con le copie fisiche dei giochi, per via della prevista mancanza di uno slot adeguato.

Per quanto riguarda ciò che sarà incluso nella confezione, Nintendo ha dato la stessa risposta di Takashi Mochizuki: ci saranno l'unità principale, il Dock, i controller removibili Joy Con (destro e sinistro), e il gioco è fatto. Anche in questo caso, tutti i dettagli di quello che sarà incluso nella confezione saranno svelati in un secondo momento.

Purtroppo, Nintendo non ha fornito alcun dettaglio in merito alle cartucce dei giochi, solo che si chiameranno... "cartucce dei giochi". Per quanto riguarda la batteria, Nintendo non è stata molto loquace, ma ha confermato che il tutto è stato progettato in modo che gli utenti potranno giocare il più a lungo possibile e "comodamente", anche in luoghi in cui non si ha accesso ad una presa di corrente. Le specifiche riguardanti la durata della batteria saranno comunicate in un secondo momento.

Infine, Famitsu ha chiesto se il Nintendo Switch potrà utilizzare i giochi per i dispositivi "smart", in quanto è dotato di un processore Tegra. Nintendo ha risposto che... non poteva rispondere a questa domanda in quel momento. Ci sono state voci riguardanti il fatto che il Nintendo Switch potrebbe eseguire i giochi per smartphone di Nintendo, ma nulla è stato veramente confermato.

Il Nintendo Switch uscirà nel mese di marzo del 2017 in tutto il mondo.

Fonte: perfectly-nintendo.com

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Cortesemente, effettua il login o registrati per postare commenti.

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.