Sample Sidebar Module

This is a sample module published to the sidebar_top position, using the -sidebar module class suffix. There is also a sidebar_bottom position below the menu.
Slide Top

"In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli." Matteo 18, 3

In Internet si può trovare un buon numero di siti web per "videogiocatori cristiani". Le forme e le modalità con cui appassionati di videogiochi non disdegnano di proclamare la loro fede sono molteplici; in questi siti, talvolta, sono presenti anche dei forum. Se qualcuno di voi, però, provasse a fare una ricerca, noterebbe che quasi tutti sono in lingua inglese. Per quanto riguarda il panorama videoludico italiano, infatti, ben pochi giocatori amano definirsi pubblicamente "Cristiani". Anzi, la maggior parte dei "profili" di un buon numero di appassionati di videogiochi, si compiace di tematiche appartenenti al "lato oscuro", con simboli, frasi, citazioni, modi d'esprimersi, etc. Questo è sotto gli occhi di tutti.

Perché, dunque, un giocatore non può essere felice di dirsi "Cristiano"? Game Community tenterà di fare qualcosa in merito, nel suo piccolo. È infatti in preparazione il sito GC = Gesù Cristo, che sarà un social network per videogiocatori Cristiani. Gesù è il Signore! Lode e gloria a Te, Signore Gesù!

Slide Top

 

Metal Gear Solid V è, fondamentalmente, Far Cry, in particolare Far Cry 3 e 4. Si hanno infatti: mondo aperto, varietà di armi, opzioni di furtività e scontro a fuoco. Tutte queste cose si combinano in un gioco d'azione dinamico, il cui gameplay è molto somigliante a quello di Far Cry. Che tutto ciò sia una buona cosa oppure no, nel contesto di un gioco Metal Gear Solid, non è chiaro. Questa serie è infatti tipicamente radicata in massicce storie lineari.

C'è un sacco di divertimento, in Metal Gear Solid V, con uomini magici infuocati, uomini magici nebbiosi, organizzazioni clandestine, nonché aspetti come il vagabondare fra le sabbie dell'Afghanistan cavalcando un "D-Horse". Quando tutto ciò vi arriva addosso, però, si rimane un po' travolti.

Metal Gear Solid V è al suo meglio quando permette di giocare mediante meccaniche che si sono evolute con la serie. In un primo momento, ci si sente male a strisciare in una base piena di guardie, incassando proiettili e fuggendo sotto una pioggia di pallottole. Poi ti accorgi che il gioco è specificamente costruito per questo. Che tu sia un esperto di furtività o un po' goffo, quando le cose vanno male non fa una grande differenza. La maggior parte dei giochi punirà un controllo inesperto, forzando il giocatore a ricominciare o dando man forte ai nemici. Metal Gear Solid V trova un giusto equilibrio, che è difficile da definire; tuttavia, qualunque cosa sia, funziona.

 


In questo titolo c'è ben poco che possa rovinarlo. Tutto quello che fai si sente sostenuto dalla progettazione. E' coinvolgente, perché si ha la sensazione che possa accadere di tutto, ed anche di più. La fornitura "sparatutto" ti offre tutti gli strumenti per poter lottare contro qualsiasi avversario, dagli orsi ai soldati. Ci sono persone che giocano con delle restrizioni autoimposte, come utilizzare solo archi o armi da mischia. Anche in questo caso, quanto state facendo è supportato dal gioco.

Iniziare a giocare a questo titolo è facile, ma non tutte le partite potrebbero andare bene. Alcune saranno delle esperienze guidate, non open-world, come conquistare una base. Metal Gear Solid V ha già delle meccaniche complesse, quindi c'è un senso nel modo in cui questo gioco le fa lavorare assieme. Questo titolo, però, non è affatto perfetto a causa di questo. Io ho sicuramente alcuni problemi con esso, ma è qualcosa di cui vale la pena parlare, tanto più che i giochi solo open-world possono diventare ripetitivi.

Fonte: gotgame.com

 

Miyamoto ha recentemente parlato di Pikmin 4 in un'intervista. Anche se non sono stati rivelati dei dettagli, come la console sulla quale girerà questo gioco, egli ha affermato che questo titolo è in fase di completamento. Così, naturalmente, sono iniziate le speculazioni riguardo a questi commenti. Che cosa potrebbe significare questo annuncio e quanto si legge fra le righe? Be', la cosa più curiosa di tutto ciò è che il gioco è vicino al completamento, tuttavia si è aspettato molto tempo per annunciarlo, e non è stato nemmeno detto su quale sistema si potrà giocare. Ci sono diverse possibilità, che ora andremo ad elencare.

1) Un pizzico di NX. Inizieremo con la possibilità ovvia: Miyamoto non vuole dire o mostrare nulla, perché questo titolo potrebbe essere un'anticipazione per il Nintendo NX. L'azienda non vuole parlare della sua prossima console, il che è chiaro, e sembra essere riluttante ad annunciare dei giochi per essa, o anche solo di parlare delle possibilità. Forse sarebbe opportuno che Nintendo annunci un nuovo Pikmin per NX in questo modo, facendo entusiasmare la gente parlando di questo titolo, senza però scoprire le carte sulla console di nuova generazione.

 

 

2) Un cambiamento nel marketing? E' anche possibile che Pikmin 4 esca per Wii U. Perché dunque non è stato annunciato, se è così vicino al completamento? Nintendo sta cambiando la sua strategia di marketing. Molti giochi per Wii U sono stati rivelati anni prima del loro rilascio, come Xenoblade Chronicles X e Yoshi's Wooly World, e Pikmin 3 è stato annunciato per circa un decennio, prima di essere effettivamente distribuito. Quindi è possibile che Nintendo abbia recentemente deciso di smettere di annunciare i giochi così presto, il che spiegherebbe anche perché l'azienda abbia annunciato così pochi giochi per il 2016 ed oltre. In questo caso ciò avverrebbe non perché Nintendo si sta già muovendo per la console NX, ma perché non intende creare enormi divari temporali fra l'annuncio ed il rilascio dei giochi; quindi vedremo Pikmin 4 annunciato e subito dopo potremo giocarci.

 

3) Una piccola delusione. Infine, questo starebbe accadendo perché Pikmin 4 sarà un titolo rilasciato sotto "basso profilo", e Nintendo non vuole un "overhype" riguardo a questo gioco. Forse sarà un titolo per dispositivi portatili, con poco di nuovo per differenziarlo dai suoi predecessori, o addirittura un titolo per smartphone.

In tutti i casi, è interessante il fatto che Nintendo non abbia fatto questo annuncio durante un Nintendo Direct o per mezzo di filmati, ma nel corso di un'intervista. Questo non ha senso per tutte e tre le teorie, in realtà. Sembra che a tutto ciò manchi qualcosa d'importante.

 

 

Ad ogni modo vale la pena considerare il fatto che se Pikmin 4 uscirà, significa che Pikmin 3 è stato davvero un successo: un franchise di nicchia come Pikmin ha fatto abbastanza bene che Nintendo ha deciso di realizzare un sequel, nonostante il fatto che VGChartz non abbia riferito che il gioco avesse superato il milione di copie vendute e che Nintendo stessa non lo abbia espresso. Sembra possibile che questo gioco stia per uscire perché Nintendo ha saputo riutilizzare i beni e contenere i costi, pur progettando un gran bel gioco; è emozionante sapere che un franchise con modesto successo stia comunque prosperando.

In ogni caso, l'annuncio di Pikmin 4 è stato eccitante. Si tratta anche di qualcosa d'intrigante: è un suggerimento verso la NX, un cambiamento con cui Nintendo commercializza i suoi giochi, un titolo a "basso profilo" o qualcosa di completamente diverso? Credo che lo sapremo presto, dopo tutto è vicino al completamento.

Fonte: nintendoenthusiast.com

 

All'E3 2015 Guerrilla Games ha sorpreso tutti, rivelando il nuovo IP Horizon: Zero Dawn. Il trailer del gameplay di questo gioco è stato accolto con entusiasmo dai presenti all'evento, tanto che questo titolo è stato nominato come Best in Show con i Game Critics Awards. I fan di vecchia data di Guerrilla Games sono stati probabilmente un po' delusi che lo studio non abbia mostrato un nuovo gioco della serie Killzone; sembra che un sequel non arriverà in tempi brevi.

La notizia arriva da un'intervista con Hermen Hulst di Guerrilla Games, originariamente pubblicata sulla rivista Edge. Come si è visto, questo sviluppatore è completamente dedicato al lavoro su Horizon: Zero Dawn, per il momento, quindi è troppo presto per discutere riguardo ad eventuali quanto potenziali sequel del loro franchise "ammiraglio" Killzone.

Hermen Hulst ha riferito: "Il mio entusiasmo per Horizon non deve suggerire che sono ormai disinteressato a Killzone. Questo franchise ci piace veramente. Tuttavia è troppo presto per parlare dei progetti futuri. Il rilascio di Horizon è per noi una sfida molto grande. Per quanto riguarda ciò che accadrà in seguito? Ne parleremo più tardi."

 

Com'era prevedibile, la sfida di realizzare un nuovo IP da zero ha mantenuto lo studio Guerrila Games piuttosto impegnato. Hulst ha aggiunto: "Dopo aver realizzato Killzone: Shadow Fall, passando attraverso il trambusto di un titolo di lanico, ho pensato che fosse stata la cosa più difficile che avessimo fatto. Impallidisce in confronto a questo. Il nuovo titolo sta impegnando la squadra molto di più, in ogni modo. Trovo che fare qualcosa di nuovo e supportato così fortemente dal team di sviluppo, sia ancora più importante per il successo di un titolo, al di fuori della tua zona di comfort."

 

 

In generale, è bello vedere Guerrilla Games che si allontana dalla sua zona di comfort, per lavorare su un gioco completamente diverso da quanto è abituata a produrre. Dovrebbe permettere loro di mostrare i muscoli creativi in modi nuovi, per mostrare che possono realizzare altre cose oltre a sparatutto grintosi. Da quello che abbiamo visto di Horizon: Zero Dawn, sicuramente si tratta di un allontanamento dal loro lavoro passato, con un protagonista femminile e la focalizzazione sul single-player, ma abbiamo fiducia che il gioco d'azzardo che sta facendo Guerrilla Games pagherà. I fan di Killzone dovrebbero stare tranquilli, sapendo che il franchise non è stato dimenticato da Guerrilla, anche se si dovrà aspettare ancora un po' per sentire parlare di un potenziale sequel.

"Sento un senso di amore per questo progetto nella squadra; forse sembra banale ma è potente." L'ultimo gioco della serie, Killzone: Shadow Fall, è attualmente disponibile per PlayStation 4. Il prossimo titolo di Guerrilla Games, Horizon: Zero Dawn, verrà rilasciato nel 2016 come titolo in esclusiva per PS4.

Fonte: gamespot.com

Condividi questa pagina di Game Community Social

Share

Submit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito utilizza i cookie per il suo funzionamento. Visitando questo sito acconsento all'utilizzo dei cookie.